Il sogno della macchina da cucire di Bianca Pitzorno

Nell’Italia di fine Ottocento, nelle case dei signori, gli abiti e i corredi venivano affidati alle mani esperte delle sarte, figure sempre meno presenti nella società odierna, rimpiazzate dalle boutique prêt-à-porter e dalle grandi catene di moda. Tra queste vi era una sartina di umili origini, rimasta orfana di genitori e fratelli all’età di soliContinua a leggere “Il sogno della macchina da cucire di Bianca Pitzorno”